La tradizione del bouquet delle spose reali

di Stefania Elena Carnemolla


Il 4 novembre la Regina Elisabetta II ha visitato l’Abbazia di Westminster per commemorare con una piccola cerimonia privata, anticipando l’appuntamento di qualche giorno, il centenario della sepoltura del Milite Ignoto.


Il Milite Ignoto, un soldato britannico della Prima Guerra Mondiale caduto nel Nord della Francia, era stato, infatti, sepolto nell’Abbazia l’11 Novembre 1920 alla presenza di Re Giorgio V, nonno paterno della futura Regina.

IMMAGINE 1jpg

La sepoltura del Milite Ignoto nell’Abbazia di Westminster alla presenza del Re Giorgio V in un dipinto di Frank O. Salisbury


L’11 novembre di quest’anno a recarsi a Westminster sono stati, invece, Carlo, Principe di Galles, e Camilla, Duchessa di Cornovaglia. Una cerimonia che ha visto anche la partecipazione del primo ministro britannico Boris Johson. Il 4 novembre con Elisabetta II c’erano, invece, il reverendo David Hoyle, decano di Westminster, e il Tenente colonello Nana Kofi Twumasi-Ankrah della Household Cavalry e scudiero personale della Regina.

IMMAGINE 2jpg

La Regina Elisabetta II nell’Abbazia di Westminter in visita privata alla tomba del Milite Ignoto. Con lei il decano David Hoyle © Westminster Abbey


Se la visita della Sovrana ha fatto più notizia per il suo ritorno in pubblico con mascherina nera contro il contagio in tempi di pandemia, c’è un dettaglio di gran lunga più significativo. E il dettaglio non è il suono malinconico della cornamusa del Maggiore Richard Grisdale del Reggimento Reale di Scozia con le note di Flowers of the Forest, melodia popolare scozzese che commemora la sconfitta, nel 1513, dell’esercito di Giacomo IV di Scozia nella battaglia di Flodden Field contro l’esercito inglese guidato da Thomas Howard, conte di Surrey. Il dettaglio è, invece, un bouquet, adagiato sulla tomba del Milite Ignoto per conto della Regina dal suo scudiero.

IMMAGINE 3jpg

Il Tenente colonello Nana Kofi Twumasi-Ankrah della Household Cavalry e scudiero personale della Regina depone per suo conto il bouquet sulla tomba del Milite Ignoto © Westminster Abbey


IMMAGINE 4jpg

Il bouquet della Regina Elisabetta II sulla tomba del Milite Ignoto nell’Abbazia di Westminster © The Royal Family


IMMAGINE 5jpg

Il bouquet della Regina Elisabetta II sulla tomba del Milite Ignoto nell’Abbazia di Westminster © Westminster Abbey


Il bouquet, un misto di orchidee, mirto e altra vegetazione, è un ricordo di quello del matrimonio dell’allora Principessa Elisabetta, convolata a nozze il 20 Novembre 1947 proprio nell’Abbazia di Westminster. Un bouquet di orchidee bianche e rametto di mirto secondo una tradizione inaugurata dalla Regina Vittoria, che aveva ricevuto in dono il mirto dalla nonna del Principe Alberto di Sassonia-Coburgo-Gotha e che la seconda aveva coltivato a Osborne House, sull’isola di Wight. A fornire, invece, i fiori per il matrimonio della Principessa Elisabetta fu la Worshipful Company of Gardeners, mentre ad occuparsi del confezionamento del bouquet fu il fiorista MH Longman.

IMMAGINE 6jpg

 L’allora Principessa Elisabetta il giorno delle nozze. In mano il bouquet con mirto e orchidee © The Royal Family


IMMAGINE 7jpg

L’allora Principessa Elisabetta il giorno delle nozze. In mano il bouquet con mirto e orchidee © The Royal Family


Il giorno dopo il matrimonio il bouquet fu riportato a Westminster e adagiato sulla tomba del Milite Ignoto. La Principessa Elisabetta non aveva fatto altro che proseguire nella tradizione inaugurata nel 1923 – giorno del suo matrimonio con il Principe Alberto, Duca di York e futuro Giorgio VI – dalla madre Elizabeth Angela Marguerite Bowes-Lyon. Il giorno delle nozze, infatti, Lady Elizabeth s’era fermata lungo la grande navata di Westminster per deporre il suo bouquet sulla tomba del Milite Ignoto. Un gesto in memoria del fratello Fergus, caduto nel 1915 nella battaglia di Loos, sul fronte occidentale della Prima Guerra Mondiale. Lady Elizabet divenne, così, l’unica sposa reale a camminare lungo l’abbazia senza il suo bouquet.


La tradizione del bouquet delle spose reali continua ancora oggi. Sulla tomba del Milite Ignoto hanno, infatti, deposto il loro bouquet la Principessa Anna, secondogenita di Elisabetta II e del Principe consorte Filippo di Edimburgo; la Principessa Diana, prima moglie del Principe Carlo; Sofia, Contessa di Wessex, moglie di Edoardo, ultimogenito della Sovrana; Caterina, Duchessa di Cambridge e moglie del Principe William; Meghan, Duchessa di Sussex e moglie del Principe Harry; infine, le due Principesse Beatrice ed Eugenia di York, figlie del Principe Andrea, terzogenito della Sovrana, e della Duchessa Sarah Ferguson.